Sito Web fai da te? No, grazie.

  • 22/07/2020

Un nuovo sito Web in 5 minuti e gratis…sarà vero?

SITO WEB FAI DA TE? NO GRAZIE

“Crea il tuo sito web in soli 5 click. Facile, veloce, sicuro e… gratis!”

Quante volte avrai visto questo messaggio nei vari banner pubblicitari? E quanto sono allettanti queste proposte? Tantissimo… te lo dico io. Sito web fai da te.

Ma presentare la realizzazione di un sito web come una cosa facile ed economica, non ti fa sorgere il dubbio che forse qualcosa non va? Soprattutto se pensi che un professionista ti chiede cifre molto più alte.
Certo, colui che si spaccia per un professionista è sicuramente un approfittatore… il sito me lo faccio da solo!
Mi dispiace se la pensi così, perché immagino che anche tu sarai un professionista del tuo settore e non ti scoccia sapere che qualcuno pensi di te la stessa cosa?
Ma che c’entra io faccio un’altra cosa…!”

Questo è il pensiero più o meno di tutti quelli che non hanno idea di cosa sia il lavoro di Web Developer e con il quale mi sono scontrata molte volte nelle varie chiacchierate tra amici, conoscenti e clienti.
E qui, sul mio sito, mi piace spendere qualche riga per approfondire questo concetto, che tanto mi sta a cuore.

E quindi cosa fai?

Ti rivolgi al web che tutto sa e scopri che le ultime piattaforme online ti offrono la possibilità di realizzare il tuo sito in 5 minuti.

E pensi: “Magari con 5 minuti no, ma con qualche ora ti pare che non avrò il mio bel sito?

Sì magari ce l’avrai, ma non sarà né bello né tuo…

Già. Queste piattaforme, senza pagare nulla, non ti permettono né di personalizzare la grafica del tuo sito (a parte il logo), né di avere un dominio personale dedicato esclusivamente alla tua azienda.
E così il risultato sarà quello di avere un sito di cui non sei proprietario, più o meno di tuo gradimento, ma uguale a 100.000 altri utenti che avranno optato per la tua stessa soluzione. E , se posso aggiungere, direi anche bruttino, non ti offendere.

Se decidi di pagare quel “qualcosina” che ti chiedono, scoprirai che il prezzo che, apparentemente sembra piccolo, in realtà si propaga all’infinito…

Ma in ogni caso, che tu decida di pagare o meno, le difficoltà che incontrerai non sono finite qui. Te ne elenco solo alcune, a titolo esemplificativo, perché per le altre vorrei che ci arrivassi da solo seguendo la tua idea, almeno forse non ti rimarrà il rimpianto di non aver seguito il tuo istinto e di avermi dato retta.
Un primo ostacolo che troverai riguarda l’indicizzazione del sito: il posizionamento SEO è della piattaforma che ti ospita, non del tuo sito, che non potrai far crescere come vuoi, se non pagando un servizio aggiuntivo (e questo prezzo non è piccolo neanche al primo impatto, fidati di me)
Una seconda difficoltà potrebbe riguardare l’aspetto estetico. Se anche arrivassi ad ottenere una forma accettabile, potresti scoprire, ad esempio, che sugli smartphone è inguardabile, oppure che la foto che tanto ti piace è tagliata.
Alcune piattaforme poi potrebbero obbligarti ad aggiungere dei banner pubblicitari non tuoi che, oltre a non farti guadagnare quasi nulla, peggiorano ancora di più l’estetica del tuo sito che già è abbastanza precaria, diciamolo.
Infine potresti ritrovarti delle pagine di errore (non sei un professionista, ricordatelo … quindi qualche errorino potresti anche farlo). Nessuno pensa ad eliminare questi errori dal tuo sito: e ricordati che anche se tu non li vedi, restano sul web e finché non li elimini, potrebbero uscire dai motori di ricerca e non ci fai proprio una bella figura…

Ma poi vogliamo parlare di tutti gli adempimenti legali obbligatori da avere su un sito, gli aggiornamenti di versioni e plugin…? No, preferisco non farlo, vorrei che ci arrivassi da solo quando farai il tuo bel sito…

Dai su… ti sei reso conto da solo anche tu che questo sito così gratis, così veloce, così sicuro forse non lo è … e magari è solo uno specchietto per le allodole…

E va bene abbandoniamo l’idea delle piattaforme che generano siti online gratuitamente… forse non fanno al caso tuo… ma di certo non vai a dare tutti quei soldi a quei ladri di professionisti del Web.

E così navigando su Internet, scopri che spendendo magari “qualcosina”, potresti comprare un dominio vero personale (che tanto ti tirano dietro…), installarci il CMS WordPress (che pure i bambini sanno utilizzare e programmare) e creare finalmente il tuo sito personale, unico e bello.
Certo, una volta configurato WordPress, … a proposito quante volte hai chiamato il provider per darti supporto? Di’ la verità … ah no tu hai comprato il pacchetto super gestito che non ti tirano proprio dietro vero? Vabbè…dai “qualcosina” puoi pure spenderla.
Configurato WordPress, dunque, ti accorgi che i temi gratuiti che ti propone il CMS non sono proprio come li avevi immaginati e sono un po’ bruttini, vero? Ma niente panico! C’è un mega supermercato online che vende a “qualcosina” dei temi faraonici super bellissimi! Sembra un po’ complicato, ma ha una demo fighissima e un manuale per seguirti passo passo nell’ installazione. Anzi spendendo “qualcosina” in più hai anche il supporto per l’installazione.

Pausa di riflessione. Ma se qualcuno vende un servizio di supporto all’installazione a “qualcosina” (che è più della metà del prezzo del tuo tema) a te non viene proprio il dubbio che forse magari non è tutto così facile da installare e configurare?

“Ma no! L’amico di mio cugino mi ha spiegato come fare!!!”

Comunque mi sei simpatico e ti svelo un segreto: il tema che tu compri è di per sé un software, ogni tema è diverso dall’altro non solo per l’aspetto grafico, ma anche per le funzionalità che ti offre e che altro non sono che le personalizzazioni che ti permette di fare e quelle per le quali, invece, devi rivolgerti al produttore stesso, pagando un “qualcosina” extra.

Seconda pausa di riflessione. Sommando tutte le “qualcosina” spese finora e calcolando il tempo per chiedere aiuto e supporto, mi sembra che al concetto di gratis e di 5 minuti siamo tanto lontani, vero?

Siamo giunti al punto che devi metterti a studiare il tuo tema. Ma ti dico che questo studio lo faccio anche io ogni volta che creo un nuovo sito e che installo un tema grafico. E lo faccio nonostante, a differenza tua, conosco molto bene WordPress e non devo imparare ad usarlo. Tu invece adesso ti trovi a studiare prima ancora del tema grafico, lo stesso WordPress che, nel frattempo hai capito che i bambini al massimo provano a riprodurre su un foglio di carta la W simbolo del suo logo…

Certo 5 minuti proprio non ce li metti, dammi retta. Anche perché se conosci poco o nulla di HTML, javascript, PHP, CSS, jquery, non vai molto lontano, un po’ devi credermi.

E forse allora ti troverai a scegliere tra due possibilità : abbandonare l’idea del sito (perché meglio non averlo che averlo fatto male) oppure rivolgerti a me.

Certo rivolgerti a me che sono un professionista ha un costo… ma forse non tutti sanno che un Web Developer non è nato “imparato”, né ha smanettato su Google, ma ha studiato, ha lavorato con tanti clienti, ha fatto le nottate per risolvere un bug, ha fatto esperienza e vende il suo know-how, come del resto lo fa un medico, un idraulico, un architetto…
Tutti cerchiamo di risparmiare e ci buttiamo sul fai da te, ma poi il risultato è lo stesso? No, siamo onesti. Perché se fosse il contrario, vorrebbe dire che sei un professionista del web anche tu e allora perché non ti dedichi a questa attività? Cambia lavoro e mettiamoci in società, ci scambiamo consigli ed esperienze…perché un’altra cosa che forse non sai è che la community web è molto potente e un valido supporto per imparare sempre cose nuove!

Certo per chi le cose le sa fare…

E allora? “Sito web fai da te?” NO GRAZIE!

Comments are closed.